Cari amici, di solito parliamo di cose belle qui sul blog. La vita è amara di suo, quindi almeno quei 3 minuti che ci vogliono per leggere un articolo vorrei fossero, quanto mai, lieti. Ma non possiamo sempre e solo parlare di cose belle, lo capite. Fosse sempre tutto bello vivremmo insieme ad Heidi e alle sue caprette, mangiando formaggio di montagna e rincorrendo Nebbia per le verdi valli. Oppure staremmo su un’amaca alle Bahamas sorseggiando una Pina Colada da 2 litri. E la stessa cosa vale per la moda.

Ci sono cose belle, cose meravigliose, cose opinabili, cose “così e così” e poi ci sono loro. Quelle cose che le vedi sfilare in passerella, le vedi instagrammate in ogni dove o spalmate su ogni vetrina che incontri. E che ti fanno esclamare:“Ma perché?” Un “Ma perché?” universale che comprende “Ma perché gli stilisti hanno fatto questo?” oppure “Ma perché mai dovrei indossare una cosa così?” o ancora “Ma perché, sta tendenza secondo voi è figa?!”. E lì un coro di “Mah!” perplessi di coloro che stanno dall’altra parte della barricata, ovvero di quelli che queste tendenze se le vedono passare di fronte magari mentre stanno in un locale, oppure se le ritrovano ogni due per tre sui social e via dicendo. Mentre gli altri invece, ovvero quelli che le indossano felici e orgogliosi, non capiranno mai cosa c’è di tanto antiestetico o scomodo…
Ma sta di fatto che ci sono tendenze che aivoglia a proporcele in ogni salsa e in ogni dove…alcune proprio non vanno giù. E sicuramente è questione di gusti, di elementi soggettivi, di quello che volete, concordo con voi. Ma è anche vero che, esteticamente, alcune tendenze “non si possono vedere”, passatemi il termine.
E allora, visto che la moda di questo inverno ha tanti trends strepitosi (ve ne avevo parlato QUI), ma anche alcuni da “NI” giganti come una casa…ho voluto provare a riassumerli qui. Ovviamente si tratta di un punto di vista soggettivo, quindi se avete nel guardaroba una delle seguenti cose, tranquilli…il de gustibus è sempre valido 😉

Eccovi allora le 8 peggiori tendenze per quest’inverno, dalle più antiestetiche a quelle scomode o inadatte per la stagione.
Partiamo!

WORST TREND #1: IL FUR GILET

Bella la pelliccia, specialmente se rigorosamente eco. Bella e calda. Anche comoda mi direte. E io senz’altro sono d’accordo con voi. Poi quest’anno ce ne sono per tutti i gusti, colorate, lunghe, corte, sfumate…Fanno molto diva anche. Poi ci sono i gilet di pelliccia che, con la pelliccia normale (cioè quella dotata di maniche come qualunque capospalla normale appunto) non hanno niente a che spartire. Mi spiegate l’utilità di un gilet di pelliccia? Se hai freddo non ti scalderà abbastanza essendo senza maniche. Se vuoi indossarlo su un tubino o un abitino sbracciato rischi grosso (perlomeno la mobilità degli arti) Quindi dovrai metterlo sopra un maglione? Oppure optare per la soluzione abito+giacchino+gilet? Risultato salsicciotto garantito. Sarà pure cool…ma a me rimane il dubbio che sia un tantino scomodo…

2L0609_A1GJ_B467_2

ts-coniglio-con-cappuccio-e-gilet-di-pelliccia-di-volpe-blended_xdyulm1322823281898

gilet-6-shore-road

gil

WORST TREND #2: PANTS DA UOMO ALLA CAVIGLIA

Perdonatemi non ne conosco il nome specifico, ammesso che ci sia, tranne quello che si usa comunemente in dialetto dalle mie parti ovvero “pantalone a zompa fosso”. Che poi sarebbe il famoso pantalone che, indossato ai tempi della scuola, faceva sempre chiedere al mal capitato che lo indossava se per caso gli si fosse allagata casa. Però anche qui, è questione di gusti. E siccome sono gli uomini i diretti interessati, vorrei chiederlo direttamente a loro: Cari maschietti, voi vi sentiti fighi quando indossate questo tipo di pantalone? E se sì, vi prego, svelateci l’amletico dubbio sul fatto che il 90% delle volte, anche in pieno inverno, non indossate i calzini con questo modello di pants. Lo fate per moda, o perché non sapete che calzini mettere, visto che di solito non siete delle cime nella scelta?

p1

uomo5

p2

vuit1

WORST TREND #3: IL VELLUTO LISCIO

Dicono che va. Sicuramente va, perché l’abbiamo visto sulle passerelle delle collezioni invernali e lì ci siamo tolti il dubbio. Confesso che alcune cose in velluto liscio sono belle ed eleganti, ma sono poche a mio parere. Il velluto liscio in realtà sta bene sulle modelle che sono alte e secche. Su di noi comuni mortali fanno l’effetto della pallina natalizia vicino alle lucine dell’albero: sbrilluccica in tutta la sua rotondità. Praticamente ingrassa alquanto ed è abbastanza difficile da indossare, soprattutto se si parla di tubini o pantaloni. E poi faccio outing e ve lo dico: avevo una tuta di ciniglia rossa una volta da bambina e ogni volta che vedo velluto liscio me la ricorda. E mi sento male.

autunno-inverno-2013-2014-velluto-dalla-testa-L-BBcNZv

abito-di-velluto-diane-von-furstenberg

tendenze-moda-autunno-inverno-2014-2015-milano-fashion-week-vellut-121843_L

Luisa-Spagnoli-autunno-inverno-2014-2015-620-1

WORST TREND #4: IL MAGLIONE CROP TOP

Qui la domanda è d’obbligo: ma siamo impazziti??? Cioè d’inverno il maglione crop top? E ve lo dice una che tiene la pancina al coperto anche d’estate per paura di colpi d’aria. Cos’è, volete farci venire il colpo della strega prima della sera della vigilia??? E ho detto tutto.

15113-1-592x0-1

crop-top-boulce-di-guess

maglione-corto-les-copain-primavera-estate-2014

c1

WORST TREND #5: LE SCARPE CON CARRARMATO

Scusate, nella precedente tendenza mi sono fatta prendere la mano, torno seria e professionale. Passiamo a quest’altra tendenza che ancora neanche i più illustri esperti di psicologia sono riusciti a spiegare: la scarpa con tacco/zeppa/suola carrarmato dotata. Anche qui non si capisce perché, pur essendo esteticamente orribile (fatemi dire le cose come stanno vi prego) va così di moda e piace così tanto. Rende più alte? E’ comoda? Vi fa sentire fighe e alternative? Ma vi siete chieste se una tale scarpa faccia bene all’articolazione del piede? Si lo so, chi bella vuole apparire…ma il problema è che questo tipo di scarpa non rende belle, accorcia la figura, “attozza” il piede, è inguardabile con qualunque abbigliamento…Quindi io non capisco, se c’è qualcuno che mi spiega sono disposta a non cambiare idea, ma comunque ad ascoltare.

scarpe1

scarpe2

scarpe3

WORST TREND #6: IL SANDALO CON CALZINO

Rimanendo in tema di scarpe e passando alla sponda opposta..ovvero quella dei sandali. Sandali in inverno??? Noooo tranquilli, quelli andavano qualche tempo fa, quando persino Julia Roberts girava per i red carpet con i piedi viola dal freddo. Sì perché andavano rigorosamente senza calze. No, no tranquilli, adesso vanno con le calze. Anzi, con i calzettoni. Ora trovatemi quel genio che ha avuto la brillante idea di far andare di moda una cosa del genere.

images

index

san

sand

sandali-con-calza-blu

I'M Isola Marras - Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2015

WORST TREND #7: I CULOTTES

Non parliamo di biancheria intima ovviamente, ma di pantaloni femminili. Bellissimi, lo ammetto. E altrettanto importabili. Persino Gisèle sembrerebbe un nano da giardino con indosso un paio di questi. Che, per carità…sono chic, eleganti, a volte irresistibili…ma è come darsi la zappa sui piedi da sole: accorciano la figura che manco Photoshop saprebbe far di meglio! Anzi, idea!!! Avete voglia di culottes? Ok, indossateli, poi via di foto e via di allungamento by Photoshop. Non se ne accorgerà nessuno! (sì, poi però toglieteveli per uscire, sennò vi sgamano subito) 😉

acne-studios-culotte

chloe-culotte

culotte-mango

fendi-culotte

c2

WORST TREND #8: HAIR COLOR…FOR MAN

Adoro Yoji Yamamoto, è un genio. Però ha fatto ‘sta stupidaggine di far circolare le foto del backstage della sua sfilata in cui si vedono dei modelli con ciocche colorate…e insomma, secondo me ha fatto il danno. Che giorno è oggi? 11 dicembre? Allora fate conto che se all’inizio del prossimo anno vedrete qualche tipo fashion girare con i capelli striati di blu o bordeaux, sapete la colpa di chi è. Io non vi ho detto nulla però!

capelli uomo

tagli-capelli-uomo-autunno-inverno-2014-2015-yohji-yamamoto-modelli-back-stage

Ecco, questi sono per me i trend peggiori di quest’inverno, quelli da evitare, limitare o adottare con le dovute precauzioni…E voi che ne pensate? Quali sono secondo voi i worst trends da aggiungere alla lista?
Vi aspetto 😉

To translate the post, click your flag:

Un semplice click qui —>FACEBOOK per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità del blog 😉


25 thoughts on “Winter Alert: le 8 peggiori tendenze moda dell’inverno

  1. hahahaha sorella ti stimo come sempre ahahahaha!! Ma hai dimenticato: la barba lunga con palline di natale attaccate (cerca l’articolo su Bored Panda se non ci credi) e IL NEOPRENE. giravo oggi per H&M… neoprene dappertutto. ma voglio dire siete seri?? 0 gradi sottozzzzero e voi mi proponete il crop top il vestito la felpa – sempre crop – e la giaccona in neoprene??? e cosa mi tiene cosa? non lo posso neanche usare per asciugarmi la candela al naso, giacchè il neoprene forse che forse è idrorepellente!? e poi il taglio santoddio il taglio… che mi va bene uno sgabellino ikea così squadrato ma l’abbigliamento? per citarti: pure Gisele e Kate parrebbero nani da giardino.
    se le cose stanno così, io me ne resto sul tranquillo, un pò palloso, vintage da nonna. almeno è un classico.

    1. ahahhahahahah amica mi sono persa la barba con palline attaccate accidenti!!!!!!! 😀 😀 😀 Comunque sì che ti credo, ne ho viste di ogni…e il neoprene è una cosa che esula talmente dalla mia mente di donna freddolosa all’ennesima potenza che non je la fo neanche a pensarla na cosa del genere. Poi idrorepellente…ma è anche ignifugo? No perchè a me ha sempre dato l’impressione di qualcosa che, una scintilla, e ti si giocano 😀

  2. Ecco il genere di articoli che invece io adoro! Ci fanno riflettere come spesso alcune mode siano, diciamocelo pure, imbarazzanti. 😉
    Allora, parliamone. Le scarpe sono veramente inguardabili. 10 al coraggio per chi le indossa con nonchalance. Tanta stima! 😉 Io passo.
    I pantaloni da uomo alla caviglia abominevoli. ahahahha Diciamo che ti fanno passare la voglia. Quindi out! Ma hanno un lato positivo: i maschietti, con il risvoltino, non hanno certamente bisogno dell’orlo.
    Per quanto concerne il binomio sandalo e calzino mi avvalgo del silenzio stampa! ahahah

    1. Ale come sei diplomatica!!!! 😀 Comunque sì, ci siamo tolte l’impiccio dell’orlino…però quelle caviglie pelosine al vento non si possono guardare 😉

      1. ahahhaha Cla,il mio secondo nome è diplomazia
        Guarda, (per quanto riguarda i pantaloni corti) d’estate ancora ancora lo posso capire. Ma d’inverno, con il freddo ( e ne ho visti) mi fanno venire la pelle d’oca! Sono la versione maschile di modelle, blogger e co. che anche d’inverno vanno in giro senza calze senza mostrare il minimo segnale di ibernamento! 🙂

  3. Ahahahhaha Fantastica!!!! Purtroppo vedo tantissime ragazzine adolescenti con le scarpe carrarmato e sinceramente mi mettono paura questi zatteroni O.O Non si sa chi ha auto questa geniale idea nell’inventare scarpe simili… Booo 🙁 Per non parlare degli uomini con i pantaloni alla caviglia stile: “oddio mi si è allagata casaaaa”!!! Sono proprio bruttini… un conto è fare un piccolo risvoltino, un conto è indossare una roba del genere. Bocciati! 😉 Baci *.*

  4. Concordo pienamente con il tuo incipit: la vita è amara di suo, quindi noi bloggers abbiamo il dovere morale di allietarla un po’, evitando argomenti pesanti sia nell’articolo che nei commenti.
    Ad esempio, proprio oggi una blogger mi ha lasciato un commento al mio ultimo post in cui parlava dello strapotere delle lobbies (tra l’altro con toni pericolosamente vicini all’antisemitismo): non ho cestinato né tagliato il commento perché sono contrario ad ogni forma di censura, ma le ho fatto presente, con toni insolitamente duri per me, che 1) non condividevo quello che aveva scritto; 2) lo ha scritto in una sede non opportuna.
    Alla fine ho finito per scrivere io stesso un commento pesante. Lo alleggerisco facendoti notare che il pants da uomo alla caviglia lo indossava già Fantozzi, come puoi notare da questo video:

    1. ahahah Fantozzi è un mio mito! Penso di averli visti tutti tuttissimi i suoi film! 😀 Tornando all’argomento serio…direi che hai perfettamente ragione, che bisogno c’è di fare commenti duri e oltremodo a volte fuoriluogo, su u nblog poi dove di solito chi scrive tutto vuole fuorchè creare contrasti! Ben venga la discussione, il confronto, quello che vuoi…ma certi commenti dovrebbero essere evitati.

Rispondi