Vi ricordate quei simpatici personaggi che giravano su Facebook un po’ di tempo fa, quelli disegnati in maniera stilizzata, i Memes, divenuti famosi con varie frasi cult, tra cui la geniale “Oh God, Why?”.
Ecco. La mia faccia quando ho letto che quest’anno andranno di moda le ciabatte, era esattamente quella di un Memes. Quello che sputa la minestra di fronte al pc mentre sgrana gli occhi, per la precisione. Ve lo ricordate? Ecco proprio quello. E la mia espressione diceva per l’appunto “Oddio, perché?!”.
In principio fu Cèline, uno dei brand venerati per la sua eleganza e “chicchetudine”, a tirare fuori questa simpatica trovata delle ciabatte in listini di vitello e pelliccia. Era la scorsa primavera 2013 e in molti all’epoca, me compresa, avevano creduto che la stilista stesse passando un brutto periodo, magari che l’avesse colta la sindrome della desperate housewife! Come spiegare sennò quella inaspettata caduta di stile accostata ad abiti ancora impeccabili?

La pietra dello scandalo: ciabatte Cèline sulla passerella della primavera 2013

ImmagineImmagine

Immagine

Pensavo la questione fosse stata definitivamente archiviata, finchè non ho aperto l’ennesimo giornale di moda e me le sono trovate di nuovo sotto gli occhi, loro, le ciabatte. In tutte le fogge, colori, marche possibili, con i listini incrociati, senza, con i fiori, con i fiocchi, con le righe, ma sempre, inconfondibilmente ciabatte.

Ciabatte di ogni tipo per vari brand famosi

Immagine
Adesso, io capisco che sono comode, capisco che per casa sono una manna dal cielo pure per quelli che vi abitano al piano di sotto (zompettare per casa con i tacchi è scomodo e rischiate liti condominiali), capisco pure che d’estate le ciabattine da mare siano sfiziose e utili. Ammetto le ballerine, anche se io non le posso mettere perché mi si tolgono mentre cammino (ho un 36 da cenerentola e qualunque scarpa che non sia legata me la perdo per strada), ammetto gli Ugg d’ inverno perché sono caldi, anche se sembra che ti abbiano mozzato i piedi (accorciano la figura che è una meraviglia). Ammetto pure le infradito, persino in versione elegante.
Ma le ciabatte NO. Saranno comode, ma non mi dite che sono belle! Sono brutte. Basta. E’ inutile. Le potete infiocchettare come vi pare, ma il risultato non cambia. E sotto un abito elegante hanno lo stesso effetto di un pugno in un occhio.

Quindi vi prego, anche se vanno di moda, anche se le mettono pure i vip, risparmiatecele, riservandole all’ambiente domestico, alla piscina, alla spiaggia.

Vip in ciabatte. Da non imitare!

Immagine

Ma non vi fate vedere con quelle cose ai piedi in giro per la città, ai party o in qualunque posto dove la decenza nel vestire non sia un optional.

Detto questo, passo e chiudo. E sempre viva gli stiletto!!!! 😀

To translate the post, click your flag:  


24 thoughts on “Trend Alert: Elogio della ciabatta

  1. La ciabatta è un anti- tutto! Non si può vedere. A casa, certo, è indispensabile, ma in giro no! Io non reggo neanche gli infradito (né per donne né per gli uomini!). Come hai detto un bel paio di sandali sono molto più carini. 😉

  2. preferirei andare in giro scalza sui carboni ardenti piuttosto che in ciabatte da piscina!anzi,io neanche in piscina usavo queste mostruosità!!!bocciate bocciate bocciate!non mi interessa cosa propongono gli stilisti:queste “cose” saranno anche di MODA ma non hanno STILE!

    1. Assolutamente vero Beatrice! Non è che tutto quello che gli stilisti propongono debba essere “cool”. Ma poi con cosa le abbini? Ti metti un vestitino a fiori e le ciabatte?! 😉

      1. qualcosa mi dice che quest’estate le nostre nonne saranno più alla moda di noi!vabè credo che me ne farò una ragione! 😀

    2. Ma poi sono tanto belle le scarpe con il tacco,soprattutto con i capi casual ma anche eleganti…ma come si fa ad ammazzare tutto con queste “ciocie” come si dice a casa mia 😀 A sto punto davvero meglio le infradito o le ballerine.

Rispondi