“C’era una volta il bon ton. Poi arrivò il 21 giugno, primo giorno d’estate, e il bon ton venne portato in lavanderia, insieme al piumone e ai capi invernali, dove venne dimenticato fino a data indefinita”
Questa triste storia ci dimostra come, non appena arriva l’estate, molte persone decidano di partire per le tanto sospirate vacanze dimenticandosi totalmente del fatto che lo stile, invece, in vacanza non ci va mai (e non ci deve andare!).

“Ho visto cose che voi umani…” diceva il replicante Roy Batty in Blade Runner. Mi chiedo se non fosse stato il giorno prima in qualche spiaggia affollata nel bel mezzo di agosto.

Immagine

Seriamente. Sappiamo tutti che lo stile spesso è qualcosa di innato e che il sapersi vestire nel modo giusto, lo scegliere gli accessori più adatti ad ogni occasione, ma anche curare il make up, il look e tutto il resto, è qualcosa che dovrebbe venire naturale.
Ma se Madre Natura non ci ha donato di default questa capacità, c’è comunque sempre modo di ovviare al problema documentandoci, osservando, prendendo spunto da chi ha affinato l’arte del saper essere elegante anche in pigiama. Questo consiglio è valido sempre, ovviamente, e lo è ancor di più in quelle occasioni dove davvero “less is more” (inteso più che altro come semplicità in questo caso) come in spiaggia, dove creare un look “normale” non dovrebbe certo essere un’impresa biblica! Eppure, chissà perché, moltissime persone continuano a fare errori di stile clamorosi, presentandosi sul bagnasciuga con mise improbabili.

Vediamo insieme alcuni degli orrori da spiaggia più comuni in questo decalogo delle 10 cose da evitare!

#1 STIVALI  Al primo posto della classifica troviamo una delle cose che farebbe accapponare la pelle pure agli inventori degli stivali stessi. Ma per quale motivo una persona dovrebbe cuocersi i piedi in quel modo?! Eppure ci sono donne che lo fanno. Per moda, per essere alternative, perché li amano al punto da non poterne fare a meno neanche sulla sabbia….Non lo so. Bisognerà girare la domanda a qualche esperto. In ogni caso per me è NO.

Immagine

#2 TACCHI E ZEPPE  Meno preoccupanti a livello di salute delle estremità, perlomeno a livello epidermico, ma altrettanto pericolosi per caviglie e incolumità personale. Avete mai provato a camminare nella sabbia con i tacchi (si rovinano tra l’altro) o con le zeppe? Se volete provare l’inebriante sensazione di sprofondare nelle sabbie mobili accomodatevi pure. Io vi consiglio di NO.

Immagine

#3 GIOIELLI VISTOSI   Allora, chiariamo: i gioielli in spiaggia sono anche belli, se sono colorati, estivi, discreti e POCHI. Lasciamo perdere che io con il caldo che c’è in spiaggia non sopporto neanche i capelli che ho in testa, quindi i gioielli non li considero proprio. C’è a chi piacciono e giustamente non vuole rinunciarvi. Come regolarsi? Sicuramente una collana multicolor non vi ucciderà, così come non lo farà un paio di orecchini colorati, ma rimaniamo sempre “sull’estivo” vi prego, non andate in spiaggia con la catenazza d’oro o braccia e mani ricoperte di bracciali e anelli. Non è il caso, davvero. Che poi anche l’abbronzatura vi viene male, su!

Immagine

#4 PERIZOMA E TOPLESS   Va bene, siete delle fan dell’abbronzatura integrale, ma ormai queste due realtà sono obsolete e aggiungerei per fortuna! Non c’è cosa più triste (ok, forse non per gli uomini, ammettiamolo) che vedere sederi&co bellamente al vento con nonchalance. Insomma un pò di decenza non fa mica male!

#5 TRASPARENZE  Altra cosa che sinceramente sconsiglio sono le trasparenze eccessive. Capisco che fa caldo, capisco anche che il caftano in rete o in tulle trasparente sopra il costume vi fa sentire tanto vip, ma ragazze, non è elegante. Meglio un prendisole in cotone, un dress leggero, uno shorts con una canottierina. Ste cose scenografiche e vistose lasciatele a Carrie & co (a lei stanno bene anche quelle!).

Immagine

#6 DEPILAZIONE “WILD WEST”   Si dice che siano tornate di moda le ascelle nature. Non fatelo. Non cedete. Dev’essere un complotto ordito da non so quale entità malefica. Lasciate perdere, è antiestetico e anche anti-igienico (avete idea dei batteri che si formano col sudore?!?!?!) Oppure fatelo, ma se poi appena alzate il braccio per salutare qualcuno lo vedete fuggire dopo 3-secondi-3, non lamentatevi.

#7 COSTUMI – RESIZE PLEASE   Non so chi sia stato il genio che ha inventato questi minibikini che a chiamarli “coprinulla” si faceva prima. Sta di fatto che in molte hanno voluto provare a indossarli con risultati non proprio esaltanti. Stessa cosa per i costumi di 3 taglie in meno, per guadagnare sull’abbronzatura. Per favore, anche se avete dei fisici incredibili (e beate voi) risparmiateci questa cosa, nient’affatto elegante. Quindi ancora NO.

Immagine

#8 MAKE UP   Siete delle fanatiche del make up anche in spiaggia? Come posso darvi torto, tutte abbiamo ceduto almeno una volta al fascino del mascara waterproof e del lipgloss al cocco che fa tanto Hawaii. E fin qui ci siamo. Ma non andate oltre, non fatevi trasportare dall’atmosfera estiva truccandovi come se doveste andare ad una cena di Gala. E il no più assoluto va ai rossetti scuri, magari con contorno di matita, e agli ombretti multistratificati. Vi prego.

Immagine

#9 IL CALZINO NO NO NO    Lo so che Celine li ha sdoganati in passerella l’anno scorso, abbinandoli persino alle ciabatte (che affronto!) ma non è che tutto quello che sfila in passerella è ammesso anche nella vita reale. Ci vuole buon gusto in tutto. E il binomio calzino + sandalo, sia per uomini che per donne, fa schifo. Ecco, l’ho detto. E in spiaggia fa lo stesso effetto di un pugno in un occhio.

Immagine

#10 IL TURBANTE  Finiamo in bellezza con un gran classico da spiaggia nonchè il copricapo che andrà per la maggiore quest’estate: il turbante!
Alternativa very chic e dal sapore esotico al classico falda larga in paglia, il turbante spopolerà sulle spiagge, soprattutto durante happy hour e party on the beach. Iniziate a fare le prove allo specchio per scegliere il vostro modello preferito e non fate come alcuni vip che, come turbante, usano l’asciugamano avvolto intorno ai capelli…

Immagine

Perché ricordate che da chic a choc è un attimo! 😉

To translate the post, click your flag: 


14 thoughts on “Summer Bon Ton: le 10 cose da evitare in spiaggia

  1. ahahahah ma ti prego muoroooooo!!! (e tuttavia, parafrasando il tizio di Blade Runner, le ho viste proprio tutte, si, alcune anche a doppioni e triploni mannaggia……)

        1. Lo volevo mettere!!! 😀 Però poi dovevo iniziare un nuovo catalogo con le 10 frasi da non dire in spiaggia!!! 😀 😀 😀 (il che non lo escludo!) ;))) baci bella mia!

  2. ah!ah!ah! che ridere concordo in pieno!!! ma si potrebbero evitare anche le suonerie orrende di cellulare?…. che tu sei li a leggerti un bel libro e senti queste gran rotture? Ti ADORO AMICA!!!

    1. Assolutamente siiii!! Abbasso le suonerie livello 5 (stile uragano praticamente) e aggiungerei abbasso anche stereo a palla con tanto di tunz-tunz alle 2 del pomeriggio quando è il momento della pennichella relax e alle partite di calcetto a 1 metro dall’asciugamano…che mi fanno venire un’ansia incredibile!!!! Ti adoro anche io Simi <3

  3. Depilazioni “wild west” ahahahahah!mi hai fatto morire!!!!però hai perfettamente ragione!figurati,io sono per la ceretta tutto l’anno!ci sarà un motivo se ci siamo evolute dalle scimmie… Un bacione

    1. Ahahah Ba hai perfettamente ragione, é la stessa cosa che ho pensato io:siamo donne o scimmie?!?! Io amo giusto la pellicciotta del mio coniglietto e basta!!! 😉

Rispondi