Ci siamo: me l’avete chiesto in tantissimi, curiosi di vedere con i vostri occhi i meravigliosi abiti vintage che hanno sfilato giovedì scorso al New Station, nel cuore di Roma, in occasione della sfilata di moda Fashion Journey. E per tutti coloro che non sono potuti venire, ma anche per coloro che hanno vissuto questa splendida serata live e vogliono rivivere quelle emozioni, eccomi qui con il mio personale “diario di bordo”!

Innanzitutto lasciatemi dire che è stato davvero un onore, oltre che un piacere, essere invitata in qualità di blogger della serata dalle organizzatrici Valeria Paris ed Erika Sorbera che sono stata assolutamente fantastiche nell’organizzare il tutto. Ed è stato molto emozionante sentire il mio nome e quello del mio blog pronunciati sul palco per i ringraziamenti (cioè, mi sono emozionata come una bimba!) 🙂
Detto questo, vorrei poter avere un video della serata da mostrarvi, ma forse non renderebbe comunque l’idea dell’atmosfera che si respirava giovedì sera: sembrava davvero di essere saliti su una macchina del tempo ed esser tornati indietro in quelle meravigliose atmosfere che hanno ispirato questo Fashion Journey.
Dal locale, il New Station, affascinante location che rievoca i ruggenti anni ‘20, ai suoni suggestivi frutto dalla maestria dei due artisti della serata – Luca Bertelli all’accompagnamento musicale con percussioni Hang (ragazzi una cosa celestiale) e Fabiano Lelli alla chitarra acustica – fino ai balletti dell’Ecole de la Danse che ci hanno intrattenuti tra una sfilata e l’altra, è stato tutto perfetto.

E gli abiti? Bè che dire: le sfilate di Retrorama Vintage Affair con i suoi outfits e accessori di ispirazione anni ’50 (autunno-inverno la prima sfilata e primavera-estate la seconda) e MINE by Erika Moriconi con creazioni di ispirazione afro-vittoriana (la prima sfilata) e con lo styling di abiti vintage rivisitati in chiave moderna (la seconda) sono state assolutamente stupende. Bellissime anche le borse artigianali di Angelo Zaza di ispirazione Seventies che hanno sfilato durante la serata. Ovviamente anche le modelle sono state truccate e acconciate in stile vintage grazie al make-up di Manuela Melillo, Scilla Sportiello e Adriana Del Forno, e l’hair styling di Diana Gerardi e del team Asia Make Up.

Ma lascio che siano le immagini del bravissimo Giacomo Prestigiacomo, fotografo ufficiale della serata a raccontarveli.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ed ecco la mia grande amica Erika Moriconi di MINE – di cui sono orgogliosissima – intervistata a fine sfilata.

Immagine

Infine devo ringraziare anche i miei amici e colleghi di StyleBook Federica Bernardini, David Cirese e Luca Micheluccini che sono stati presenti alla serata.

Che dire, il mio diario di bordo anche per questa volta si conclude qui, in attesa del prossimo evento fashion, sperando di avervi trasmesso almeno un pochino delle emozioni provate durante questa meravigliosa sfilata.
A presto 😉

Ps. Per info su abiti e accessori contattate Retrorama Vintage Affair e MINE

To translate the post, click your flag:  


13 thoughts on “Sfilata Fashion Journey @New Station: il fascino del vintage

      1. E per forzaaaaaaaaa ( menomale che non sono venuta altrimenti mi sarei accapigliata con le ragazze per strappare un paio e scappare già nella notte ahahahaha) 😉

        1. Ahahhahahahhaha addirittura!!! 😀 cmq le ragazze che hanno creato abiti e accessori li vendono anche…in fondo all’articolo trovi i loro riferimenti…tante volte ti scappasse la voglia di vintage ;))))

Rispondi