Cari amici, oggi vorrei parlarvi di una straordinaria designer di gioielli, ovvero Sonia Cerquitella: appassionata di musica, danza e arte africana, Sonia parte dall’armonia degli elementi (materiali, colori, pietre, dettagli costruttivi) per disegnare e realizzare l’equilibrio in ogni pezzo della sua ormai ventennale collezione AGAU. La scelta di intervistare Sonia non è casuale: ho avuto il piacere di conoscerla tempo fa in occasione di un evento organizzato da StyleBook e sono subito rimasta piacevolmente colpita dalla sua raffinatezza stilistica e dalla sua creatività, così come dalla sua simpatia e disponibilità. Sonia, infatti, è una donna simpaticissima oltrechè un vulcano di idee, e le sue collezioni sono così belle che ho pensato fosse giusto farvela conoscere meglio.

Immagine

Ne è nata così questa intervista che, in realtà, è più una chiaccherata tra amiche visto che nel frattempo tra noi è nato un bel rapporto di stima reciproca. Ma lasciamo che sia lei stessa a raccontarci qualcosa in più su di sé e sui suoi gioielli.

BW: Ciao Sonia e benvenuta nel mio “salottino”! 🙂
Sonia: Ciao Claudia e grazie per l’opportunità 🙂
BW: Allora direi innanzitutto di partire da AGAU, il tuo brand. Come nasce?
Sonia: AGAU è un’idea nata durante i lunghi viaggi fatti durante la mia vita. Io sono italo-francese, quindi viaggiando tra la Francia, l’Italia, la Grecia e l’India ho avuto modo di entrare in contatto con luoghi in cui il mio amore per l’Arte e per la Natura ha trovato una felice sintesi, negli oggetti quotidiani e nelle opere straordinarie del passato e del presente.
BW: Come definiresti i tuoi gioielli?
Sonia: Amo definire i miei gioielli come “colore, forme e atmosfere” perchè vengono creati con le particelle essenziali che trovo nella Natura e nell’Arte.

Collana in amazzonite e anello firmati AGAU

Immagine

BW: Quanto pensi sia importante il gioiello per una donna?
Sonia: Il gioiello secondo me è un elemento fondamentale e allo stesso tempo prezioso nello stile di una donna e deve essere in grado di trasformare e trasformarsi in ogni situazione. Ad esempio, a me piace che il gioiello sia polivalente: un anello che può diventare ciondolo, un bracciale aggiunto ad un girocollo a creare una collana lunga… I miei gioielli hanno un carattere divertente, leggero. Per sorprendere ogni giorno chi li indossa.
BW: E in questo confermo che sono davvero speciali, come se avessero una magia tutta loro. Ti ispiri a qualcosa in particolare per realizzarli e quali tecniche usi?
Sonia: L’ispirazione mi viene spesso dall’esterno… l’ambiente dove mi trovo… e le tecniche sono cera persa con fusione o banchetto; dipende da quello che si vuole ottenere.
BW: Quali materiali utilizzi per realizzare i tuoi gioielli?
Sonia: Quasi sempre argento 925/000 e pietre dure o semi preziose, ma a volte anche in oro 750/000. Ultimamente mi sto avvicinando molto a materiali naturali quali corno, osso e legno…

Da sinistra: orecchini in ebano, argento e perle barocche.

Immagine

BW: AGAU vanta tantissime meravigliose collezioni, come Haute Couture, Avant Garde, En Voyage, Nature e molte altre, ognuna delle quali utilizza materiali e ispirazioni differenti. Ma ce n’è una in particolare di cui vorrei parlare con te perché so che dietro al gioiello c’è anche una storia…Sto parlando della collezione AfroChic. Ci racconti qualcosa in proposito?
Sonia: Volentieri! 🙂 La collezione AfroChic è nata proprio a partire dai rapporti umani: ho avuto la fortuna di conoscere persone del Senegal con le quali è nata una grande amicizia. Frequentando questi amici ho potuto scoprire la bellezza dei loro vestiti, la raffinatezza della manifattura e la particolarità delle stoffe. Mi ha molto colpito anche il gusto “esuberante” nel vestirsi, l’abbondanza, la teatralità che qui in occidente non è certo possibile. Quindi ho pensato, perchè non utilizzare tutti questi valori e adattarli al nostro stile? Del resto molti stilisti si dilettano a far incontrare mondi apparentemente distanti in passerella, tessuti e trame occidentali e orientali che si incrociano e diventano un tutt’uno, in un risultato a volte realmente irresistibile.
BW: Fantastico. E quindi hai pensato di creare dei gioielli che ricreassero la magia dell’incontro fra terre lontane, ma adattandoli alla nostra realtà e al nostro stile…

Immagine

Sonia: Esatto. Ho conosciuto una stilista che mi ha aiutato a confezionare questi prodotti. Attualmente siamo tre donne; io disegno, Awa Diop realizza la collezione e Awa Bobo Diaw si occupa di gestione e organizzazione, con l’obiettivo di far sposare l’Africa con l’Europa e realizzare cose belle. Ne è nato un arcobaleno di colori, di sfumature, di pietre preziose racchiuse in una creazione unica, per un gioiello adatto ad una donna dallo stile sopra le righe e di carattere.

Immagine

BW: Posso confermare che si tratta di creazioni assolutamente uniche. Ma Sonia, so che non si tratta solo di gioielli, c’è anche altro…
Sonia: Sì, La collezione AfroChic inizia dalla borsa-sacca portata a tracolla che contiene al suo interno una stola. Il tutto realizzato con tessuti Wax, puro cotone e stampati artigianalmente in tutta l’Africa Occidentale, mix di colori vivaci e caldi e pattern differenti. La stola può essere indossata in vari modi, come sciarpa o come gonna “pagne” (è il pareo in africa), lungo o corto. Oppure avvolta sulla testa come le donne africane, per un’occasione stravagante e divertente. Un solo capo per diversi look. Inoltre, portata su un abito sobrio a tinta unita e abbinata ai gioielli AGAU, pietre luminose o perle, conferisce all’outfit un tocco di forte personalità ed eleganza dallo stile contemporaneo e sofisticato.

Sonia Cerquitella indossa una delle stole della collezione AfroChic

Immagine

BW: E qui torniamo alla tua idea originale di gioiello (o come in questo caso, un capo) polivalente. Ovviamente tra le tante collezioni ne è appena uscita un’altra, proprio in vista dell’estate, che ne racchiude tutta la magia e i colori caldi. Ti dico subito che voglio al più presto la collana giallo sole perché è meravigliosa!!! 🙂
Sonia: Ti ringrazio! 🙂 Anche qui, tutto è nato dal desiderio di creare dei gioielli dai colori caldi tipici dell’estate, toni rossi della terra, toni gialli come i raggi del sole e toni azzurri come il colore del mare. In più ho utilizzato l’agata e la labradorite che sono due pietre che, con la tipica colorazione calda l’una e con le sue iridescenze l’altra, conferiscono ai gioielli la magia tipica dell’estate.

Alcune creazioni della collezione AGAU dedicata all’Estate

Immagine

Immagine

Immagine

BW: Un’altra splendida collezione. Parliamo un po’ di progetti. Cos’altro bolle in pentola?
Sonia: Proprio in questi giorni sto organizzando un evento che si svolgerà tra un paio di settimane nel mio negozio…Ma non un aperitivo qualunque, una cosa molto particolare e soprattutto…fashion. Ma per ora non posso svelare nulla. A breve partiranno i comunicati stampa e ne saprete di più…anche se te, Claudia, sai già tutto perché sarai parte integrante dell’evento! 😉
BW: Ebbene sì, ma per ora non possiamo ancora svelare nulla! 🙂
Ok Sonia, ti rigrazio di cuore per la tua disponibilità e ti invito a lasciarci i tuoi contatti.
Sonia: Potete trovarmi sul sito AGAU GIOIELLI o sulla pagina facebook ufficiale AGAU e ovviamente al mio negozio, in Via Ennio Quirino Visconti 72 a Roma.

Perfetto, invito tutte le lettrici ad andare a fare un salto sul sito e, per chi può, anche una visita al negozio perché ne vale veramente la pena. Dal vivo i gioielli di Sonia riescono a raccontare da soli tutta la loro magia.
Per il resto è proprio il caso di dire “stay tuned” perché è in arrivo un bell’evento da non perdere… Vi terrò aggiornatissimi! 🙂

To translate the post, click your flag: 


13 thoughts on “Talents: intervista a Sonia Cerquitella di AGAU

  1. Grazie Simi, sono molto belle e particolari…poi ti terrò aggiornata sull’evento, tra poco tuuuutte le news 🙂 Buon finesettimana a te e alla tua bella famiglia! :*

Rispondi