Avrei potuto intitolare questa intervista “lo stilista delle trasparenze” o “il designer che ama stupire” per via dei suoi abiti che mescolano uno stile femminile ed elegante ad un’attitude decisamente sexy, dominata da tessuti sensuali vedo-non-vedo. Ma sarebbe stato decisamente riduttivo. Perché Raffaele Stoico, conosciuto qualche tempo fa durante il primo incontro Stilisti vs Blogger organizzato da Stylebook (potete leggerlo QUI), è ben più di questo. E’ un talento che si esprime attraverso forme, tessuti e colori. Ed è una persona straordinaria, simpatica e con una grande cultura nel campo del fashion. L’ho incontrato dopo la sua ultima fatica, il talent OltreModa organizzato da Fashion U/Nite, dove Raffaele ha trionfato conquistando il Premio della Critica e vestendo la celebre Vladimir Luxuria. Ma facciamo un passo indietro e chiediamo direttamente a lui com’è andata questa esperienza.

Me with Raffaele Stoico

IMG_0790

BW: Ciao Raffaele e grazie per questa intervista 🙂
Raffaele: Grazie a te carissima!
BW: Prima di tutto ti faccio i miei complimenti per questo importante traguardo! Premio della Critica al concorso OltreModa, cosa ci dici al riguardo?
Raffaele: Grazie mille! Bè sinceramente non me lo aspettavo, è stata una botta di autostima per me, oltre che per il premio anche per tutto il percorso, perchè il contest si articolava in tre serate dove ogni volta dovevi proporre qualcosa di nuovo e ovviamente venivi giudicato da una giuria.
BW: Dunque è stata un’esperienza positiva?
Raffaele: E’ stato molto divertente e istruttivo perchè la competizione e il confronto con altri stilisti è un fattore di crescita secondo me. Avrò un bel ricordo di questa esperienza, oltre al fatto che ho avuto il piacere di conoscere e soprattutto di vestire una persona che stimo molto come Vladimir Luxuria.
BW: Raccontaci come sei arrivato a vestire Vladimir.
Raffaele: E’ stato un incontro molto piacevole e divertente! Lei era la presidentessa di giuria e per l’occasione ha voluto indossare una mia creazione, un lungo tubino di tulle ricamato nero e oro con motivi floreali. Per me è stata una gioia vedere Vladimir col mio abito.

Vladimir Luxuria indossa uno splendido abito firmato Raffele Stoico

IMG_0839

IMG_0841

IMG_0843

BW: Fantastici! Evidentemente Vladimir ha particolarmente apprezzato il tuo stile e questo non può che renderti orgoglioso! 🙂 Hai detto che durante le tre serate hai dovuto presentare degli abiti ogni volta diversi. A cosa ti sei ispirato per realizzarli?
Raffaele: La prima serata ho portato tre abiti in pizzo e pelle, linee fluide e geometriche, ma sempre con taglio a sirena per renderli sexy e femminili, ispirati alla musica dei Depeche Mode. La seconda serata ho portato tre abiti fatti con dei tessuti stampa optical originali degli anni ‘70 in jersey di seta con drappeggi, scollature e spacchi vertiginosi. La serata finale invece ho puntato su tre abiti in tulle completamente ricamati con motivi floreali e colori fluo per un nude look estremo e iperfemminile.

Alcune immagini della sfilata di Raffele Stoico nella cornice del Gay Village, location della serata finale del contest

IMG_0762

IMG_0850

IMG_0793
BW: Wow, davvero un bell’impegno! Ma so che il contest OltreModa è solo l’ultimo di numerosi progetti a cui hai lavorato. Come hai iniziato la tua carriera di stilista?
Raffaele: Guarda, tutto è partito ne 1999 quando decisi di trasferirmi a Roma per studiare moda alla accademia Franco Reale. Laureatomi nel 2001, cominciai subito la mia sperimentazione del tagliare e cucire personalmente i miei abiti. Il talent Oltremoda è solo (per ora) l’ultimo gradino di numerosi concorsi e sfilate personali a cui ho partecipato, sia nelle puglie che a Roma.
BW: Dunque avendo partecipato a diversi concorsi posso chiedere la tua opinione in merito. Credi che questa forma di promozione sia utile ad uno stilista? Questo tipo di format funziona qui in Italia?
Raffaele: Innanzitutto bisogna dire che il confronto e la sfida rappresentano un fattore di crescita; confrontandoti con altri stilisti puoi imparare cose nuove e approfondire il tuo bagaglio culturale, mentre la competizione ti spinge sempre di più nel cercare di perfezionarti. Impari soprattutto a scontrarti con nuove realtà e modi di vedere e pensare di altre persone, cosa che ritengo molto importante. Partecipare a questi talents, ovviamente, rappresenta una vetrina ed è un modo per farsi conoscere e iniziare, soprattutto ora che, con l’utilizzo dei social, le cose sono più veloci e possono arrivare molto lontano. Per la vendita purtroppo qui in italia siamo ancora legati ai grandi marchi e solo pochi riescono a captare l’originalità o l’esclusività in un capo di uno stilista poco noto. Io spero che questo pensiero cambi e che la gente si avvicini di più alla sartorialità e all’esclusività di un capo e abbandoni questo fenomeno di massa che c’è ora nella moda.

BW: Sono perfettamente d’accordo con te Raffaele. Ma dimmi una cosa, durante il talent OltreModa ti è stato più volte fatto notare da parte della giuria la tua tendenza a realizzare abiti troppo “osè” per via di trasparenze e accenti sexy. In realtà poi quella stessa giuria ti ha premiato. Il tuo pensiero al riguardo?
Raffaele: Tanto criticato e poi acclamato, il premio parla da solo! La soddisfazione più grande è stata alla fine dello spettacolo quando tutti sono corsi in camerino a chiedermi il numero di telefono per collaborazioni, interviste e addirittura presterò degli abiti per un programma televisivo che per ora e top secret!

IMG_0770

IMG_0765

IMG_0759

IMG_0842
BW: Bè, in bocca al lupo! 🙂 Che poi il tuo stile è molto più di questo e personalmente lo adoro. Ma da dove arriva la tua ispirazione e quali sono i tratti stilistici che ti contraddistinguono?
Raffaele: La mia ispirazione viene da una moda di fine anni ’90, tempi in cui l’alta moda aveva quei tagli semplici e lineari dove tutta la particolarità risiedeva nella ricerca e nel tessuto, un’alta moda senza costruzioni, facile, fluida, veloce da indossare o da piegare e mettere in valigia. Io ripropongo quel tipo di moda a me molto cara, con una forte carica erotica: i miei abiti sono molto sexy perché io amo le donne femminili e sexy come la moda che propongo. In più nelle mia creazioni c’è un altro elemento che mi affascina molto e che sono i drappeggi, elemento che io spesso propongo quasi a ricordare le vestali dell’antica Roma.E poi c’è ovviamente l’uso del colore, una caratteristica importante che mi contraddistingue.
BW: Hai dei modelli di riferimento nel campo della moda, designers a cui ti sei ispirato o a cui ami ispirarti?
Raffaele: Gli stilisti che mi hanno sempre affascinato sono Versace, Ungaro e Ferrè, infatti nelle mie creazioni c’è molto di loro e della loro genialità.
BW: Ottimi esempi sicuramente. E tu, segui un tuo stile personale oppure no?
Raffaele: Devo dire che ultimamente sono molto minimal, ho abbandonato gli eccessi, segno dell’età che avanza 🙂 Comunque ho sempre accostato lo sportivo con l’elegante perchè sono due generi che mescolati danno quel tocco in più.
BW: So anche che la musica riveste un ruolo fondamentale nella tua fase di creazione. Che genere di musica ti ispira di più?
Raffaele: Ah bè, si! La musica è fondamentale, infatti tutte le mie creazioni partono da un brano, un album o un artista ben preciso: la musica ha ritmi diversi, generi diversi, si può mescolare e, come nella moda, tutto si può scindere e fondere per creare cose diverse. Diciamo che mi piacciono molti generi e artisti, ultimamente sto riscoprendo cose del passato come la vecchia house o la progressive o la jungle o vecchi album/artisti a me sfuggiti. Comunque tutto ciò che è ritmato e che mi fa pensare a un abito in passerella.
BW: Come darti torto. Il binomio musica-moda credo sia davvero fondamentale. E dopo il successo ad OltreModa, quali altri progetti bollono in pentola, puoi svelarci qualcosa?
Raffaele: Sì, per il momento c’è ancora una collaborazione con Vladimir Luxuria che indosserà un’altra mia creazione; poi ci sarà questo programma televisivo dove presterò le mie creazioni e ovviamente c’è la prossima collezione che sto ancora definendo.
BW: Direi davvero grandi cose in arrivo allora! Che dirti, grazie mille per la tua disponibilità, ti auguro davvero tanta fortuna perché sei davvero un grande talento e ovviamente…a presto! 🙂
Raffaele: Grazie a te che come al solito sei bravissima e gentilissima e spero di rivederti presto per un altro evento.

E voi cari followers, continuate a seguirci perché Settembre si preannuncia ricco di novità… rigorosamente fashion!

To translate the post, click your flag: 


7 thoughts on “New Talents: Intervista a Raffaele Stoico

Rispondi