to top

Milano Moda Donna SS17: Gucci, Alberta Ferretti, Cavalli e Plein protagonisti del #Day1


Milano Moda Donna #Giorno1: le 4 sfilate che hanno lasciato il segno

La Milano Moda Donna ha preso il via ieri con le prime, spettacolari sfilate.

Gucci, N°21, Alberta Ferretti, Blumarine, Grinko, Roberto Cavalli, Philipp Plein e tanti altri, hanno inaugurato il primo giorno della Milano Fashion Week presentando le loro collezioni per la prossima primavera/estate 2017.

Location underground, boho-chic, ricercate o palesemente costruite (vedi Plein), hanno ospitato le creazioni dei designer che hanno sfilato con le loro collezioni.

Le più stupefacenti? Sicuramente quelle di Gucci e Philipp Plein, ma anche la Ferretti e Cavalli hanno lasciato il segno.

Ecco perchè e cosa ritroveremo delle loro collezioni nella prossima stagione calda con tanto di capi e accessori che, a parer mio, diventeranno dei veri cult.

GUCCI

Una commistione di anni 70, esemplari punk, Cina, abiti androgini, long dress ricchi di ruches, cappotti ricamati a stampa lettering, paillettes e colori sgargianti, calze color carne, rimandi sporty, lusso sfrenato.

E’ questa la nuova filosofia di Alessandro Michele, designer di Gucci, che ancora una volta porta in passerella alla Milano Moda Donna qualcosa di unico, eccentrico, raffinato ed eclettico. Sul filo del non-sense che ha però un senso ben preciso, Michele realizza qualcosa di stupendamente comunicativo, avvolto in un’atmosfera dark e cimiteriale che parla però di futuro (vedi le bags).

Ci piace? Absolutely yes!

Must-have della prossima stagione? Le borse sicuramente, i leggings fluo, le ruches, le stampe floreali, l’abito mono-spalla anni’80, gli occhiali maxi.

Gucci SS17 / MFW

Questo slideshow richiede JavaScript.

ALBERTA FERRETTI

Ho voluto introdurre la passionalità nella mia narrazione di moda. Ho seguito una pulsione istintiva che mi ha portato ad aggiungere alla mia visione della femminilità quel carattere appassionato delle donne libere.

ha dichiarato Alberta Ferretti prima della sua sfilata alla Milano Moda Donna. Via il romanticismo zuccheroso, resta tutta la raffinatezza e la sensualità di una collezione piena di spunti super interessanti.

Abiti di chiffon strizzati da cinture in cuoio sovrapposte, piccoli bustier da indossare con lunghe gonne gipsy, abiti traforati al laser e ricamati, tante trasparenze.

Ci è piaciuta? A me un sacco!

Cosa diventerà un vero must-have nella prossima stagione? Sicuramente gli accessori (specie le borse e le slippers ricamate), i bustier in pelle, le cinture in cuoio, i colori (nero, viola, rosso e bianco).

Alberta Ferretti SS 17 / MFW

Questo slideshow richiede JavaScript.

ROBERTO CAVALLI

Peter Dundas colpisce ancora.

Alla Milano Moda Donna ci riporta ad un’atmosfera ancora una volta rockeggiante e hippie, in pieno mood Seventies. Tanto denim, jeans patchwork, chiffon stampato, lacci e stampe bellissime, colorate e assolutamente chic.

Alcuni hanno esclamato “Ancora ’70!”, ma diciamoci la verità: chi meglio di Dundas è riuscito ad interpretare questo mood che va ancora tantissimo? E ben vengano ancora i ’70 se sono così cool e ricercati.

Personalmente la collezione mi è piaciuta moltissimo, l’ho trovata molto ben fatta, equilibrata e assolutamente portabile. Tutte dovremmo avere un guardaroba realizzato da Dundas! 😀

Cosa ci porteremo la prossima estate dalla collezione Cavalli?

I blazer a righe, i jeans patchwork, le stampe, i long dress con i lacci. Segnatevi queste cose, poi ne riparleremo.

Roberto Cavalli SS 17 / MFW

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

PHILIPP PLEIN

Esagerato, spettacolare, tremendamente sul pezzo: per la sua ultima (sigh!) sfilata milanese (lo stilista ha scelto New York  per far sfilare le sue prossime collezioni) Philipp Plein ha deciso di lasciare tutti a bocca aperta.

La sua collezione presentata alla Milano Moda Donna, dedicata alla primavera-estate 17,  ha sfilato in un villaggio perfetto con tanto di Luna Park, giardinieri fisicati, giostre colorate e colori degni di un cesto di macarons.

Vi ricorda qualcuno? A me un po’ sì, sono sincera.

Tra Karl Lagerfeld e Jeremy Scott, un po’ della costruzione architettonica e scenografica del primo (vi ricordate le sue ricostruzioni spettacolari, dal supermercato al Casinò?) e un po’ della pop art tipica del brand Moschino (la sfilata dedicata a Barbie ve la ricordate?)

Insomma per la sua ultima sfilata sembra proprio che il buon Philipp Plein abbia pescato a piene mani dalla miglior tradizione delle Fashion Week parigine e milanesi, portando in passerella uno spettacolo vero e proprio, con tanto di esibizione live di Fergie e Fat Joe.

Dal profilo IG di Anna dello Russo, guardate che spettacolo il video!

@philipppleininternational @fergie

A post shared by Anna Dello Russo (@anna_dello_russo) on

La collezione? Bustier, fluidi long dress, abiti in maglia di metallo, giubbini in denim used e bomber metallizzati. Tanto azzurro, oro e argento, ma anche pelle, denim, broccato, chiffon, paillettes e catene. Tante, enormi catene usate a mò di gioiello.

Ci piace? Io direi proprio di sì.

Quali saranno i pezzi must-have della prossima stagione? Sicuramente le calzature (dalle sneakers ai sandali ai cuissardes estivi), le maxi cinture, il denim e ovviamente le collane a catena.

Philipp Plein SS 17/ MFW

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Milano Moda Donna continua: Fendi, Versace, Armani e tanti altri sfileranno oggi e fino al 26.

Restate connessi su blondywith.com per scoprire tutti i trend che indosseremo la prossima primaera/estate 😉


Rispondi

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: