to top

I 10 fatti di moda più importanti del 2017


I 10 fatti di moda del 2017: il bilancio fashion di fine anno

Il 2017 sta per concludersi e, come ogni fine anno, è tempo di bilanci.

Bilanci e buoni propositi ovviamente, perchè non c’è Capodanno che tenga senza qualche promessa per l’anno che verrà.

Personalmente per il 2018 ho un solo buon proposito: essere felice.

Credo non ci sia nulla di meglio a cui una persona possa aspirare: felicità intesa come serenità e soddisfazione personale, realizzazione in ogni campo della vita, amore e benessere, a prescindere da tutto e tutti.

Insomma, una bella sfida!

Anche nella moda però è tempo di bilanci: il 2017 è stato un anno complesso, di grandi rivoluzioni in passerella e fuori, con la scomparsa di stilisti importanti, tantissimi giri di poltrone e collezioni che hanno fatto discutere.

La crisi dell’editoria di moda, ufficializzata in molti da casi da chiusure importanti, si è fatta sentire, mentre nel mondo delle blogger è stata indubbiamente Chiara Ferragni a tenere banco con la notizia della sua dolce attesa.

Eccovi allora, in una speciale top ten, i 10 fatti di moda più importanti del 2017, quelli che hanno segnato una svolta o semplicemente hanno fatto parlare di sè.

#1 – Emanuele Farneti nuovo direttore di Vogue Italia

Il 2016 si era chiuso con una notizia molto triste per tutti coloro che amano la moda e hanno sostenuto negli anni la linea editoriale di Franca Sozzani, storica direttrice di Vogue Italia. Scomparsa a dicembre, la direttrice più longeva della storia della nota rivista ha lasciato un grande vuoto stilistico e culturale nel mondo della moda. A sostituirla, dopo una girandola di supposizioni e nomi papabili. è stato a grande sorpresa un uomo: Emanuele Farneti.

«Emanuele succede alla straordinaria Franca Sozzani, la cui genialità ha reso Vogue Italia e L’Uomo Vogue un punto di riferimento in tutto il mondo per la moda e la fotografia», ha dichiarato il Chairman and Chief Executive di Condé Nast International Jonathan Newhouse. «Ci può essere una sola Franca. Eppure lei stessa aveva riconosciuto che Vogue possiede una vita propria che trascende la creatività di ogni singolo individuo. Conosceva e aveva un grande rispetto per Emanuele, e credo che avrebbe approvato».

#2 – Addio a Laura Biagiotti

Tra i 10 fatti di moda del 2017 c’è purtroppo anche la scomparsa di una delle regine della moda italiana, la grande Laura Biagiotti.

Definita la “signora del cachemire” per l’ampio utilizzo della preziosa lana nelle sue bellissime creazioni, Laura lascia un’immensa eredità stilistica: iniziata la sua carriera nella città eterna durante il boom economico, la Biagiotti è l’esempio perfetto della capacità imprenditoriale tutta italiana di trasformare le idee in vere e proprie icone. I suoi abiti sono stati amati e indossati dalle donne di tutto il mondo e sono stati i primi a sfilare a Pechino, negli anni Ottanta, andando a conquistare un mercato all’epoca in piena ascesa.

Oggi la maison è in mano alla figlia Lavinia, da sempre coinvolta direttamente nel lavoro della madre e degna erede di uno stile senza tempo.

#3 – Condé Nast annuncia la chiusura di quattro testate

La crisi era nell’aria già da un po’, ma la notizia è stata comunque una doccia fredda per tutti: al terzo posto dei 10 fatti di moda del 2017 c’è la news, risalente a luglio di quest’anno, relativa ad uno dei più grandi editori al mondo, la Condé Nast, che annuncia la chiusura di ben 4 testate dell’universo Vogue. Nello specifico viene dato l’addio a Vogue Bambini, Vogue Uomo, Vogue sposa e Vogue gioiello che, da questo momento, non vengono più pubblicati e venduti in edicola. Resta fortunatamente in piedi il cartaceo di Vogue, per la gioia dei suoi milioni di fans.

Emanuele Farneti ha infatti avviato un piano di ristrutturazione aziendale per ovviare alla crisi del settore (già da tempo annunciata con ampie polemiche anche tra giornalisti e blogger di settore).

#4 – Riccardo Tisci lascia Givenchy e  approda a Vogue

Di certo non si sono annoiati quest’anno a Vogue, nè fatti mancare nulla: un nuovo direttore, tagli più che consistenti, qualche polemica e persino un nuovo arrivo, direttamente dal mondo della moda, Riccardo Tisci.

Lo stilista, che aveva lasciato il suo ruolo di direttore artistico da Givenchy lo scorso gennaio e che i rumors volevano come successore di Donatella Versace a capo dell’omonima maison, ha invece trovato un nuovo lavoro…nell’editoria! Il 22 settembre infatti, Tisci ha fatto il suo esordio a Milano in occasione della settimana della moda, in qualità di direttore creativo di “The New Beginning”, un evento multimediale organizzato da Vogue Italia all’Ex Scalo Farini.

La serata  è stata organizzata proprio per celebrere ufficialmente il nuovo corso di Vogue Italia e per farlo Tisci ha scelto come filo conduttore della serata l’opera che più di ogni altra rappresenta il nostro Paese, la Divina Commedia.

#5 – Addio a Pierre Bergè, co-fondatore della maison Yves Saint Laurent

Il 2017 è stato un anno di grandi perdite per il mondo della moda: dopo Laura Biagiotti infatti, tra i 10 fatti di moda del 2017 troviamo, a settembre, un altro addio: ci lascia un altro grande protagonista del mondo della moda, Pierre Bergè.

Compagno di vita e co-fondatore della maison di Yves Saint Laurent, Pierre aveva portato avanti l’eredità stilistica e tenuto vivo il ricordo del grande Yves selezionando con cura i pezzi da esporre all’Yves Saint Laurent Museum di Marrakech, fondato proprio per racchiudere tutte le meravigliose creazioni del grande couturier. I due si erano conosciuti nel ’58, quando Yves Saint Laurent lavorava ancora da Dior, e si erano innamorati: tre anni dopo avevano dato vita alla storica maison.

#6 – Le Crocs by Balenciaga fanno esplodere la polemica

Non sono certamente mancate le polemiche in questo 2017: tra i 10 fatti di moda più importanti non possiamo non ricordare la scia di polemiche suscitate dall’esperimento di Balenciaga che ha realizzato le sue Crocs customizzate per la Paris Fashion Week di settembre 2017. Portate in passerella, le nuove Crocs ideate da Demna Gvasalia per la collezione Balenciaga Primavera Estate 2018 sono diventate un vero e proprio caso dividendo l’opinione pubblica tra scettici e amanti delle celebri ciabatte in gomma.

Che effettivamente, con l’aggiunta della zeppa, sembrano passare ad un livello stilistico superiore.

#7 – In passerella Curvy e Genderless

Il 2017 verrà ricordato senza dubbio per una vera e propria evoluzione del mondo della moda e del modo in cui questo viene rappresentato: le collezioni diventano sempre più fluide, i capi maschili e femminili sempre meno distinti tra loro e sempre più sovrapposti e mixati, le sfilate sempre più genderless.

Meno definizione dei ruoli, meno problemi anche per quel che riguarda le diversità, la razza e l’età, con modelle curvy o non più giovanissime che arrivano a calcare passerelle prestigiose, dimostrando come la moda sia qualcosa di essenzialmente molto democratico. Modelli e modelle vestiti in modo a volte ambiguo e unisex (vedi Gucci), così come modelle, anche di biancheria intima, plus size diventano dunque protagonisti di una nuova moda, più paritaria e meno schizzinosa (almeno nella Grande Mela).

#8 – Condé Nast lancia il primo corso per diventare Influencer

Rientra di diritto tra i 10 fatti di moda del 2017 la notizia di settembre, quando Condé Nast annuncia la nascita di Condé Nast Academy, la prima accademia per diventare Influencer, in collaborazione con la Bocconi di Milano.

La notizia fa scalpore soprattutto perchè la prima edizione viene offerta totalmente gratis, ma anche perchè appare alquanto strano che un editore lanci iniziative del genere, specie dopo che le riviste di settore (tra cui proprio Vogue) hanno combattutto vere e proprie battaglie contro blogger e influencer.

La prima edizione tuttavia parte e riscuote molto successo: sentiremo parlare ancora di questa Academy? Chissà, il 2018 alle porte sicuramente ci darà le risposte che cerchiamo.

#9 – Chiara Ferragni è in dolce attesa

La coppia più celebre del fashion biz, ovvero Chiara Ferragni e Fedez, diventeranno genitori nel marzo 2018.

La fashion blogger più famosa del mondo aveva fatto nascere qualche sospetto con il suo pancino pronunciato mentre calcava il red carpet del Festival di Venezia, ma ad ottobre del 2017 la conferma: la coppia aspetta un maschietto che chiamerà Leone.

L’annuncio ovviamente via social: «Hey guys.. Presto saremo genitori!» ha scritto sul suo profilo Instagram la Ferragni, aggiungendo «Sono incinta di cinque mesi e non vedo l’ora di incontrare baby raviolo. Life is beautiful». «Siamo felici di condividere con voi la più grande gioia della nostra vita, presto saremo in 3!» ha scritto invece sul profilo Fedez.

Tenetevi pronti perchè il prossimo marzo sicuramente l’evento non passerà inosservato!

#10 – Addio ad Azzedine Alaïa

Il 2017 si chiude con un altro triste addio: tra i 10 fatti di moda del 2017 troviamo, a novembre, la scomparsa di Azzedine Alaïa, lo stilista tunisino artefice della scoperta della Venere Nera, alias Naomi Campbell, che a luglio era tornata in passerella appositamente per lui, aprendo il suo fashion show. Amatissimo da star e top model, Azzedine è stato uno dei più importanti couturier della storia, geniale e dallo stile impeccabile.

Trasferitosi a Parigi nel 1957 per lavorare nel campo del design della moda, Alaïa fu assunto da Christian Dior per lavorare con Guy Laroche per due stagioni, poi passò a Thierry Mugler prima di decidere di aprire il proprio atelier, sempre a Parigi, a fine anni settanta. Negli anni 2000 il suo nome torna in auge grazie ad un accordo con il marchio Prada: i suoi abiti, raffinati e scultorei, resteranno indimenticabili nel tempo.

E nel 2018 quali saranno gli eventi di moda più importanti?

Appuntamento qui sul blog tra 365 giorni….e BUON ANNO A TUTTI VOI 🙂

 

 

 


Rispondi

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: