to top

FASHION REPORT A/I 2015-2016 – #2: stampe, tessuti e colori


Seconda “puntata” del nostro speciale Fashion Report per l’autunno-inverno 2015/2016. Come promesso, dopo aver parlato di capispalla, tailleur e maglioni, il focus di oggi è dedicato ai tessuti e alle stampe delle quali non potremo fare a meno nella stagione fredda, più un bonus fashion sui colori must-have. Pronte per cominciare il viaggio nella moda? Si parte!

#TESSUTI / 1: JEANS

Questo autunno-inverno 2015/2016 il celebre jeans torna più rinnovato che mai, sia nelle forme che nelle lavorazioni. Lo stile non sarà più soltanto uno, ma assumerà molteplici vesti: resisterà la tendenza iniziata già questa estate del mood anni Settanta, quindi anche nella stagione fredda avremo i tanto amati jeans a zampa (o flare pants) così come visto, tra gli altri, sulla passerella Chanel.

jeans2
Mister Karl ha voluto infatti declinarlo in versione bon ton e iperfemminile, accostandolo a giacchini di lana con passamaneria e tanti bijoux. Anche i jeans in versione palazzo sono un must ripreso direttamente dai Seventies: a presentarceli in versione luxury con applicazioni oro e strappi a contrasto è il geniale Fausto Puglisi: perfetti per chi ama uno stile unconventional. Chloè ci regala invece dei jeans effetto washed chiarissimi e dal mood retrò.

jeans1

Le amanti degli skinny non rimarranno deluse grazie alle proposte di Jeremy Scott che, per Moschino, esalta tutta la creatività del jeans giocando con patchwork in denim e oro, mentre J.Crew propone dei classici jeans a sigaretta sicuramente più sobri e perfetti in tandem con un blazer anche per l’ufficio.

copertina-620x330

Che dire poi dei modelli di Marco De Vincenzo o degli eleganti pants a vita alta di Acne Studios? Infine, scenografici i jeans firmati Leitmotiv, skinny e a vita alta ma impreziositi da applicazioni baby e golose, ottimi per le più giovani o per chi ama uno stile spiritoso.

pants-pelle-coach-ralph-lauren-rodarte

#TESSUTI / 2: PELLE

Nelle sfilate più blasonate del mondo la pelle è apparsa fin da subito uno dei grandi tormentoni del prossimo inverno: stilisti trasgressivi come Versace e Moschino l’hanno resa audace ed estrema declinandola in giacchini smilzi con profili fluo a contrasto o in completi formati da crop top e gonne midi che non hanno nulla di scontato.

giacca-pelle-3.1-philip-lim-ralph-lauren-versace-620x330

Da loro potevamo aspettarcelo, ma di certo non potevamo aspettarci che un nome très chic come Ralph Lauren, da sempre portabandiera di una moda perfettamente glam ma di classe, portasse in passerella modelle inguainate in pantaloni (oddio, pantaloni è una parolona) percorsi da tagli orizzontali e accostati a reggiseni in pelle nera seminascosti da microgiubbini dello stesso tessuto. Eppure lo ha fatto, segno che quest’anno la pelle non segue regole prestabilite, ma si diverte a rovesciarle mescolando le carte.

pants-pelle-coach-ralph-lauren-rodarte

Che dire poi delle lunghe gonne plissettate dall’aria bon ton lanciate da Gucci e Salvatore Ferragamo? Infine un grande classico: i pants di pelle, che tornano questo inverno a spopolare in outfit come quelli presentati tra gli altri da brand come Coach e Rodarte. Aderenti, a vita alta ed essenziali, quest’anno potrete sperimentare anche pants di pelle declinati non solo nel classico nero, ma anche in un nuovissimo e decisamente affascinante color marsala.

gonna-pelle-gucci-moschino-salvatore-ferragamo

#STAMPE / 1: FIORI

Nei prossimi mesi e per tutto l’autunno inverno 2015/2016 potremo sbizzarrirci indossando una delle tendenze più fresche ed estive che ci sia, portandoci appresso un po’ di primavera anche con il termometro sottozero.
Alle ultime sfilate sono molti gli stilisti che hanno portato i loro profumati bounquet in passerella, spargendoli con generosità su capi ed accessori, spesso in maniera super colorata ed invitante: fiori ricamati, dipinti, stampati, con applicazioni ad effetto 3D, ce n’è per tutti i gusti! Se il flower power resta dentro le regole del basic perfetto per le occasioni da giorno, di sera si trasforma assumendo connotazioni misteriose e stravaganti. Si passa dunque dai fiori ricamati a pioggia sul cappottino bon ton sfoggiato sulla passerella Blugirl, a quelli ricamati sul tubino rosa cipria di Dolce & Gabbana fino al mood floreale sfoggiato sulle bluse stile jap di Elisabetta Franchi, ma anche sui cappotti in broccato firmati Marni. E poi ci sono anche gli abitini corti e maliziosi di Blugirl ed Elisabetta Franchi e quelli iper lavorati ed eleganti di Elie Saab, ma anche i caftani easy chic di Gucci, che li abbina a pantofole pelose (sono l’ultimo trend).

copertina2-620x330

fiori1

Le sfumature sono per lo più eteree, ma virano velocemente sul multicolor o su di un essenziale black and white o su grafiche stilizzate, apprezzate soprattutto da Fendi, mentre da Valentino si omaggia il magico duetto nude-oro e Blumarine opta per applicazioni multicolor. Marc Jacobs e Gucci, infine, puntano su maxi gonne ed abiti plissettati effetto tappezzeria.

fiori2

#STAMPE / 2: TARTAN

Tra gli stilisti che lo hanno consacrato sulle passerelle internazionali ovviamente c’è Vivienne Westwood, regina della moda punk, ma oggi? Nel 2015 il tartan torna ad invadere le passerelle delle principali fashion weeks passando dalle gonne kilt di Chanel, Antonio Marras e Maison Margiela ai cappottini di Miu Miu, Blugirl e Massimo Rebecchi che li abbina a gonne dello stesso tessuto.

copertina1-620x330

tartan1

tartan2

Naturalmente il tartan ormai è stato sdoganato dall’aria casual o punk e, abbinato ai giusti accessori, diventa un capo estremamente cool. Provare per credere.

#BONUS: COLORI

Quali colori saranno i grandi protagonisti della stagione fredda?

Partiamo dalla palette dei colori passepartout, quelli sobri, chic e raffinati che non stancano mai e possono essere indossati in total look o mixati tra loro senza timore di sbagliare ovvero: il nero, evergreen per eccellenza, che nella versione 2015 assume un allure dark e sensuale grazie anche a ricorrenti giochi di trasparenze ad effetto vedo-non vedo. A proporlo, tra gli altri, ci pensano Giorgio Armani, Alberta Ferretti e Versace. Immancabile poi il blu navy, come quello firmato Jil Sander, altra nuance che detiene lo scettro di “preferita” per la sua versatilità e raffinatezza, ma anche il bianco, simbolo di purezza e colore glam perfetto per i mesi freddi: a proporlo in versione absolute ci pensa l’inconfondibile Max Mara. Nella palette delle nuance “sobrie” ritroviamo infine anche il verde militare, sofisticato e casual al tempo stesso.

colori-sobri

Passiamo alla palette dei colori pastello, sempre molto amati e presenti nel guardaroba femminile: colori bon ton che spaziando dal rosa baby al celeste, dal giallino al lilla, sono le nuance perfette per chi ama vestire con classe e garbo. Prada, nella sua collezione autunno-inverno 2015/2016 ha portato in passerella abiti confetto e cappottini color cielo tutti da copiare.

copertina-620x330

Presente per i mesi più freddi poi anche la palette dei colori accesi, dedicati a chi ama osare e sperimentare anche look più eccentrici e originali. Si va dal giallo strong all’arancio vitaminico fino al rosso acceso con proposte di diverso tipo, dalla pelliccia gialla in total look firmata Versace al cappottino in lana di MSGM, fino all’abito lungo color passione firmato Emilio Pucci.

colori-solari

Il nostro speciale Fashion Report “a puntate” torna nei prossimi giorni per raccontarvi altri capi must-have dell’autunno inverno: gonne, abiti e accessori. Non perdetevelo! 😉


Rispondi

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: