to top

Fashion Awards 2017: chi sarà lo stilista dell’anno? I candidati e il mio pronostico


Alessandro Michele, Raf Simons, Phoebe Philo, Maria Grazia Chiuri e J.Anderson: chi sarà nominato stilista dell’anno ai Fashion Awards 2017?

 

Non sono molto brava con i pronostici, ve lo dico subito.

Solitamente non sono una giocatrice di Lotto & co, con le scommesse peggio mi sento e persino quando la sera cerco di indovinare il parente misterioso a I Soliti Ignoti, di solito sbaglio.

Per fortuna che con la moda ho già un pochino di fiuto in più, quindi qualche idea su chi sarà lo stilista dell’anno ai Fashion Awards 2017 ce l’ho già.

Ma andiamo con ordine: cosa sono i Fashion Awards?

Sono semplicemente uno dei premi più prestigiosi a livello europeo: nati nel 1984 e organizzati dal British Fashion Council, vengono consegnati ogni anno durante una cerimonia che si tiene nel Regno Unito.

In questa occasione vengono assegnati dei riconoscimenti a coloro che maggiormente si sono distinti nel corso dell’anno nel campo della moda. Ad essere premiati dunque non solo i migliori stilisti, ma anche i migliori modelli, le migliori collezioni di abbigliamento maschile e femminile, più speciali riconoscimenti che vengono dati alle celebrità più “alla moda”.

Ma veniamo alla cerimonia di quest’anno: i Fashion Awards 2017 si terranno il prossimo 4 dicembre e i nomi in gara sono davvero interessanti.

Categorie Fashion Awards 2017: ecco chi è stato “nominato”

Un’immagine dei FashionAwards 2016

Come anticipato da molte riviste di settore, i vincitori dei Fashion Awards 2017 saranno rivelati in una serata di gala organizzata alla Royal Albert Hall di Londra, il prossimo 4 dicembre. Si tratta oltretutto anche di un evento benefico, visto che raccoglie fondi per finanziare le future generazioni dei talenti della moda, ma sarà soprattutto un evento che catalizzerà l’attenzione del mondo della moda: chi verrà nominato stilista dell’anno?

Allora vi svelo subito le categorie e i candidati in gara (mi sento tanto una presentatrice degli Oscar in questo momento, manca solo il red carpet e un bell’abito con strascico) 🙂

International Designer of the Year

British Designer of the Year – Womenswear

  • Christopher Kane
  • Erdem Moralioglu di Erdem
  • Jonathan Anderson per il proprio brand JW Anderson
  • Roksanda Ilincic
  • Sarah Burton per Alexander McQueen

Menswear Designer of the Year

  • Christopher Bailey
  • Craig Green
  • Grace Wales Bonner
  • Martine Rose
  • Jonathan Anderson

Business Leader (categoria molto importante perchè qui si parla dei migliori numeri di mercato)

  • Adrian Joffe di Dover Street Market
  • Guram Gvasalia per Vetements
  • José Neves per Farfetch
  • Marco Bizzarri per Gucci (vincitore dello scorso anno)
  • Ruth e Tom Chapman per Matchesfashion.com

Infine, Model of the Year

  • Gigi Hadid (vincitrice nel 2016)
  • Bella Hadid (una guerra in famiglia praticamente)
  • Kaia Gerber (la figlia di Cindy Crawford)
  • Winnie Harlow
  • Adwoa Aboah

Gigi Hadid ai Fashion Awards 2016

A queste si aggiungono altre importanti categorie quali:

  • British Emerging Talent – Menswear
  • British Emerging Talent – Womenswear
  • Urban Luxe Brand

più alcuni riconoscimenti come Isabella Blow Award for Fashion Creator e il Creative Campaign and Outstanding Achievement Award.

E’ bello ricordare che lo scorso anno sul palco della Royal Albert Hall c’era anche la direttrice di Vogue Italia, Franca Sozzani, scomparsa poco tempo dopo, insignita dello Swarovski Award for Positive Change.

Ora, posto che si tratta di categorie tutte molto interessanti, diciamo che notoriamente quella che fa più clamore è la categoria relativa alla premiazione dello stilista dell’anno.

Voi avete già un’idea di chi vincerà? Io sì. Ma conosciamo meglio i candidati.

Fashion Awards 2017: i candidati della categoria Stilista dell’Anno

#Alessandro Michele

Sperimentatore, avanguardista eppure molto legato ad uno stile che a priva vista potrebbe apparire vintage per la mescolanza di ispirazioni stilistiche, Alessandro Michele è divenuto direttore creativo di Gucci dopo Frida Giannini ed è stato un vero e proprio terremoto nel mondo della moda. Nessun si aspettava un successo del genere, ma ad oggi le stime di mercato della maison continuano a crescere. Le sue sfilate sono spesso fonte di pareri contrastanti: c’è chi lo ama e lo venera come il nuovo dio della moda di lusso ricercata e bohemienne e chi invece lo odia, considerandolo solo uno stilista capace di mettere in passerella un gran circo mediatico di stili e commistioni.

Già vincitore del premio come migliore stilista dell’anno per due stagioni consecutive, sarà di nuovo lui il vincitore?

#Jonathan Anderson per Loewe

Ecco un altro stilista che darà parecchio filo da torcere ad Alessandro Michele: stiamo parlando di Jonathan Anderson, direttore creativo del brand spagnolo Loewe e creatore dell’omonimo marchio J.W. Anderson, già vincitore in passato di premi come miglior stilista sia nell’ambito dell’abbigliamento maschile che femminile. Apprezzatissimo dal pubblico inglese e dai critici di settore, Anderson è famoso soprattutto per il suo approccio easy e unisex alla moda: le sue collezioni maschili e femminili spesso si mescolano e si assomigliano, azzerando quasi del tutto le differenze vestimentarie uomo-donna. Considerato un vero e proprio pioniere di idee, Anderson si candida a a vincere i Fashion Awards 2017.

#Maria Grazia Chiuri

Maria Grazia è l’esempio lampante, almeno nel mondo della moda, di come quando una donna lavora da sola riesce molto, molto meglio. Il suo divorzio artistico da Pierpaolo Piccioli, rimasto da Valentino, ha scosso il mondo della moda ma, effettivamente, ha portato solo giovamento ad entrambi i creativi. Ormai a capo della Maison Dior da circa un anno buono, Maria Grazia Chiuri ha saputo fare davvero bene con le collezioni presentate alle ultime fashion weeks: niente più bamboline preraffaellite, ma collezioni in puro stile Dior, con pochi colori, molta grazia, molto tulle, molto romanticismo dall’anima anche un po’ rock.

Sarà lei l’avversaria più temibile per Alessandro Michele?

#Phoebe Philo

Celebre per essere l’anima creativa del brand Cèline dal 2008 (ruolo che si vocifera stia per lasciare, forse diretta da LVMH) e precedentemente di Chloè, Phoebe Philo ha subito conquistato tutti con collezioni per le donne del suo tempo, dallo stile minimal ed elegante, ma soprattutto per le sue borse divenute subito iconiche.

Sarà lei a vincere i Fashion Awards 2017 conquistando il titolo di stilista dell’anno?

#Raf Simons

E’ stato uno degli stilisti più amati quando era a capo della Maison Dior: chiamato in tutta fretta per mettere su in sole 8 settimane un’intera collezione dopo la celebre cacciata di Galliano, Raf Simons ha dimostrato di avere un enorme talento. Lo stilista belga dall’anima minimalista e dal carattere riservato ha infatti subito ottenuto un successo clamoroso, in un trionfo di petali e haute couture, con la sua prima sfilata da Dior.

Oggi Simons è il nuovo Chief Creative Officer di Calvin Klein, un brand dal minimalismo quasi perfetto che ha saputo cavalcare l’onda del cambiamento negli ultimi 30 anni restando sempre fedele a se stesso.

Una nuova sfida dunque per Simons: basterà per fargli vincere il premio come stilista dell’anno ai Fashion Awards 2017?

Fashion Awards 2017: il mio pronostico

Adoro tutti e cinque i candidati, alcuni più di altri (ammetto di avere un debole per la Philo e per Raf Simons), ma credo proprio che quest’anno il titolo andrà a Maria Grazia Chiuri.

Le motivazioni?

Ha saputo distaccarsi dallo stile che aveva condiviso con Pierpaolo Piccioli all’epoca della direzione artistica di Valentino, arrivando da Dior con una grande responsabilità sulle spalle: dimostrare di essere una designer davvero di talento, capace di prendere in mano le redini di una Maison storica senza snaturarne lo stile (cosa che invece era accaduta con Valentino).

Finora ha saputo essere all’altezza di tutte le aspettative e promette di fare sempre meglio: lo stile portato in passerella da Dior è fresco, giovane, mai banale ma la tempo stesso rispettoso di tutti gli iconici elementi di stile della Maison.

Maria Grazia, io scommetto su di te 😉

 


Rispondi

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: