to top

ContestaRockHair lancia AIDS IS NOT DEAD: musica, beneficenza e arte il 1° dicembre a Roma


ContestaRockHair+LILA /AIDS IS NOT DEAD: musica, beneficenza e arte in un unico evento nella giornata mondiale contro l’aids

 

Musica, tanta musica con tante band che si alterneranno sul palco dello Yellow Bar mentre, dislocate in diversi spazi della Yellow Square e del CRH HUB, ci saranno dj e consolle per una maratona senza precedenti di concerti arte, danza e performance.

L’arte e la musica dunque per combattere l’aids e riportare l’attenzione su questa terribile malattia proprio nella giornata mondiale che ne celebra la lotta.

E’ questo il bellissimo progetto di ContestaRockHair che, in collaborazione con la LILALega Italiana per la Lotta conto l’AIDS, si terrà domani primo dicembre in occasione del WORLD AIDS DAY, giornata mondiale della lotta contro l’AIDS – presso il CRH HUB in via Palestro 51, all’interno della Yellow Square.

logo

Qui, con il patrocinio del Municipio I Roma Centro, si terrà uno speciale evento offerto dal brand internazionale di hairstyle per promuovere l’annuale campagna di raccolta fondi e di sensibilizzazione all’uso del profilattico “AIDS IS NOT DEAD”, ormai giunta alla sua tredicesima edizione.

L’epidemia di HIV infatti non mostra cenni di cedimento nè in Italia nè nel resto del mondo e l’uso del profilattico resta il principale strumento di prevenzione e protezione dal virus.

Per questo motivo ContestaRockHair si è fatta portatrice di una campagna di sensibilizzazione, cui è associata una raccolta fondi destinata alla più importante realtà attiva su scala nazionale, la LILA, che nel 2017 celebrerà 30 anni di impegno nella lotta contro l’AIDS.

La raccolta sarà in corso per tutto il mese di dicembre in tutti i saloni del marchio nel mondo, tramite la distribuzione dei ContestaRockHair Condom a fronte di una donazione minima di 1€.

La scelta di inaugurare la campagna al CRH HUB presso Yellow Square, l’ostello più innovativo e prenotato di Roma, vero e proprio crocevia di giovani romani e giovani viaggiatori tra i 20 e i 28 anni provenienti da tutto il mondo, nasce dalla volontà di rivolgersi alle generazioni più giovani. Per lo stesso motivo i volti della campagna AIDS IS NOT DEAD 2016 sono i giovanissimi influencer scelti dal marchio come ambasciatori del CRH HUB.

L’evento sarà anche la prima occasione di apertura alla città del CRH HUB – il Temporary Salon del marchio dedicato agli under 25 – che aprirà per 6 mesi all’interno dell’ostello Yellow, e vedrà il coinvolgimento e la partecipazione di numerose realtà creative della città. Si consolida, così, la rete sempre crescente di AIDS IS NOT DEAD, che include tra gli altri L’Oréal Divisione Prodotti Professionali.

Anche quest’anno, infatti, L’Oréal sposa la causa con il progetto Acconciatori contro l’AIDS . I due brand di hairstyle si incontrano così nella Yellow Square, lanciando due campagne virali, attraverso la diffusione degli hashtag #cutAIDSshort e #AIDSISNOTDEAD.

Oltre al loro arriva anche  il sostegno da Romaeuropa Festival, Balcony TV, Opificio in Movimento, Primo al Pigneto, Face Magazine e molte tra le più importanti crew del panorama della nightlife romana.

Tra le band partecipanti:

Simone Avincola, Galeffi, Chiara Vidonis, Blauss, Santi Bevitori, Stanis, Viva Lion, Molotoy, The Castaway, Bosco, Rhò e La Scala Shepard.

Per le crew si esibiranno invece:

Amigdala, Balsamo di Scimmia, Blackblessed, Demò, Freak&C, Glamda, L-ektrica, Tonika, Female Cut, Nozoo (Goa Club), Rock’n Yolk, She Made (Rashomon Club), Touch The Wood.

A queste si aggiunge l’expo di Pimp My Mag.

Appuntamento dunque a domani con questa importantissima iniziativa!

 

 

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: