Ci credete se vi dico che c’è stato un periodo della mia vita in cui uscivo di casa senza borsa?

Lo so, è stato un momento di cui non vado particolarmente orgogliosa. Pensate, uscivo di casa con i beni di prima necessità (di solito fazzolettini, gomme da masticare e qualche soldo) infilati nelle tasche dei jeans. Fantascienza pura, altro che la Cristoforetti nello spazio. Roba che a ripensarci mi sento male.

Come ho fatto a sopravvivere senza quei quintali di cose che invece ora mi trascino dietro, divenuti ormai quelli i beni di prima necessità? Come ho fatto a sopravvivere senza telefonini, chiavi, calze di ricambio, medicine, ombrelli, ago e filo (non si sa mai), trucchi, pettini, salviettine e le altre 300 cose?!?! Non lo so. Questo è un mistero di cui neanche Adam Kadmon saprebbe trovare il bandolo della matassa. Complotto? Chissà. Di sicuro quel periodo è stato definitivamente archiviato.

Ma sì, ero giovane dai. Mica come adesso che le bambine, già alle medie, hanno l’IPhone nella Louis Vuitton e il portachiavi di Peppa Pig attaccato allo zainetto Moschino.
Ai miei tempi bastavano le tasche, pensate. Avanguardia pura. O forse, più semplicemente, come contrappasso allo zaino pieno di libri che ci si trascinava a scuola, uscire poi il pomeriggio senza altri fardelli appresso ci faceva sentire più liberi.

Ma, nostalgia a parte, la verità è che ora sarebbe impensabile uscire di casa senza borsa. E non solo per una questione di praticità. La borsa serve a noi donne, è la nostra coperta di Linus, senza ci sentiamo perse, quasi nude. Per questo, tra gli accessori, la borsa (insieme alle scarpe) è una di quelle cose di cui non ci stancheremo mai né di parlare, né di guardare, nè tantomeno di comprare!!!

Allora, tante volte vi venisse voglia di fare un nuovo acquisto, vediamo insieme quali sono i modelli di bags che andranno di moda questa primavera-estate, prendendo spunto direttamente dalle passerelle della Milano Fashion Week PE 2015.

Pronte per prendere appunti?  Si parte 🙂

Iniziamo dalle colorate tracolline proposte da Antonio Marras. Fresche e giovani, dal design moderno e dall’impeccabile gusto glam.

Antonio Marras

Passiamo alle proposte di Blumarine. Fedele al trend anni ’70 che impazzerà quest’anno, il noto brand propone modelli in materiali naturali con grandi fiori applicati, in vari stili, ma sempre in colori molto basic. Non manca un modello di tracolla decisamente più sofisticato e con lavorazioni geometriche in toni più scuri.

Blumarine

Molto più minimal e chic le proposte di Bottega Veneta che, da sempre, si distingue per la semplicità di linee e colori e la preziosità della manifattura. Per la PE 2015 il brand propone vari modelli a mano con dettagli anche in pitone.

Bottega Veneta

Decisamente più originali e particolari le borse firmate Dolce & Gabbana. Dalla tracolla stampata effetto tappezzeria alla borsa-scatola con tanto di bambola all’interno. Più che una borsa uno status symbol.

Dolce & Gabbana

Chic e basic invece le scelte di Emporio Armani. C’è la borsa a mano, ampia e pratica, il minibauletto couture ma anche la clutch rigida di design blu e nera.

Emporio Armani

Sempre molto particolari e ricercate anche le Fendi Bags, che non mancano di mostrare appesi i famosi portachiavi simbolo della maison, ovvero i Karlito. Non mancano poi borsine in pelliccia o le classiche bags con fibbie metalliche.

Fendi

Solito anticonformista, Jeremy Scotti per Moschino realizzata borse anticonvenzionali: dallo zainetto Barbie alla borsa che sembra un giacchino ripiegato, passando per la bag “gonfiabile”. Pop anche nei colori.

Moschino

Classe senza tempo, linee classiche e materiali pregiati invece per Prada che punta sulla tradizione di pellami e dettagli in camoscio e pitone. Perfettamente eleganti e mixati tra loro in maniera inconfondibile.

Prada

Non si smentisce mai Roberto Cavalli, estroso anche nelle borse: dal pitone alla pelliccia, senza mezze misure. Bello il dettaglio intrecciato. Decisamente glam.

Roberto Cavalli

Micro e romantiche le miniborse da portare a mano di Ermanno Scervino. Da scegliere rigorosamente in nuance con l’abito, di cui diventano un naturale complemento di stile.

Scervino

Grandi, comode e morbide, in pelle liscia o lavorata, rigorosamente da portare in mano come un fardello prezioso: queste sono le borse proposte da Sportmax, nei toni sobri, ma cult, del nero e verde militare.

Sportmax

Di tutt’altro genere le borse proposte da Versace. Si passa dalla borsa “porta-attrezzi” che ribalta il concetto classico di borsa e porta all’esterno ciò che invece la borsa dovrebbe contenere, fino alla classica bag con manici, interamente lavorata al laser con effetto rete.

Versace

Infine, vediamo qualche altro modello presentato sulle passerelle.

Nei colori del sole nelle sue varie fasi le proposte di Aigner, DSquared2 e Rebecchi

Aigner DSquared2 Rebecchi

Mix di generi, dall’extraclassico all’etnico, per Anteprima, Etro, Marni e Pucci

Anteprima Etro Marni Pucci

Buste a mano rivisitate, di design e anche pop, per Laura Biagiotti, Byblos e Just Cavalli

Biagiotti Byblos Just Cavalli

Clutch rigide che sembrano piccole opere d’arte per Ferragamo, Genny e Au Jour Le Jour

Ferragamo Genny Au jour le jour
Comodità a portata di mano, ma con un tocco in più, per Giorgio Armani, Ravizza e Incontri

Giorgio Armani Ravizza Incontri
Stili differenti per Richmond, Cividini e Jil Sander

Richmond Cividini Jil Sander

E infine, city bag in versione rivisitata per Stella Jean e Trussardi, prezioso bauletto per Rocco Barocco (al centro)

Stella Jean RoccoBarocco Trussardi

E, dulcis in fundo, vi segnalo un brand di borse assolutamente fantastico e da tenere d’occhio, ovvero Elena Casati Bags: borse belle, comode, ma soprattutto giovani e fresche, oltre che interamente Made in Italy!

Sul sito ufficiale elenacasati.com trovate tutti i modelli e la nuova collezione Spring Summer 2015.

10984306_289920647798838_6649532542521527384_n

10999087_290020274455542_4225979051160876156_n

E voi, cosa ne pensate di questi modelli? Quali vi piacciono di più? Avete già acquistato il vostro modello di borsa preferito per questa primavera?

Ps. Avete riconosciuto la borsa in copertina? E’ presa dal telefilm “The Carrie Diaries” dove una giovane Carrie di “Sex and the City”, per il suo primo colloquio in una Manatthan degli anni ’80, si personalizza la borsa dipingendola con gli smalti. Non male come idea, vero? 😉

———————————————————————————————————————————————————-

VUOI RICEVERE LA TUA GUIDA GRATUITA CON TUTTI I TREND PRIMAVERA-ESTATE 2015? BASTA INSERIRE NEL FORM QUI SOTTO LA TUA EMAIL 🙂


25 thoughts on “BAGS TREND P/E 2015: dalle sfilate tutte le borse per la bella stagione

  1. io non riesco ad uscire senza borsa me la porto dietro anche per la pausa caffè !!! Che dire tutte belle ma quella con i fiori di Blumarine è stupenda e adatta al mio stile

    1. A chi lo dici, io sono come te, mai senza borsa. Pure al mare mi trascino dietro certe megaborse piene zeppe 😀 😀 😀 eheh. Belle quelle di Blumarine a fiori, piacciono anche a me. Trovo che per l’estate queste fatte in rafia/paglia e simili siano carinissime 🙂

    1. Memomale, sono contenta 🙂 Stasera siamo pronte per questi Oscar? Io mi devo fare un ripassino dei film in gara che sono a digiuno ancora!!! 😀 Ce la posso fare!

  2. Adoro le borse!!! Ne ho molte e di tutti colori diversi così le abbino ovunque. Dalle pochette alle maxi bag, non disdegno nulla 😉
    Insieme alle unghie, sono la mia seconda passione.
    Un bacione amore

  3. dolce & gabbana,tussardi e moschino mi hanno fatto impazzire,sono davvero stupende e dato che io ho una piccolissima (non è vero) mania per le borse ora passerò le giornate a guardare i modelli su internet…Comunque mi hai fatto morire con ”il portachiavi di peppa pig appeso allo zainetto moschino” AHAHAHHAHHAHAHAH sempre mitica Claudia !!

Rispondi