to top

Altaroma: Giada Curti porta in passerella l’Indocina con la collezione SS 2020


Venerdì 24 gennaio, in occasione di Altaroma, la stilista Giada Curti porterà in passerella una collezione ispirata all’Indocina più magica e sensuale

Continua il felice connubio tra Giada Curti ed Altaroma: anche nell’edizione di Gennaio 2020 la kermesse di moda capitolina si impreziosisce grazie alla presenza di una tra le stiliste italiane più amate ed apprezzate.

Dopo il grande successo delle precedenti collezioni, presentate nella Capitale e portate poi in trionfo in giro per il mondo, Giada Curti torna ad Altaroma per presentare la sua idea di Couture, sempre estremamente femminile, raffinata e ricercata.

Questa volta, a fare da musa ispiratrice per la Collezione Haute Couture  S/S 2020 di Giada Curti ci pensa la pellicola L’Amante di Jean-Jacques Annaud: la stilista è dunque pronta a portare in passerella una ricostruzione suntuosa dell’Indocina, dove si respirano paesaggi e atmosfere che sembrano pura magia.

Tratto dal romanzo omonimo e semi-autobiografico di Marguerite Duras, il racconto della passione tra una fanciulla francese e un ricco uomo cinese rappresenta il conflitto tra ragione e sentimento: la mente che non riesce ad accettare la carnalità e l’istintività del desiderio.

Suggestioni dall’estremo Oriente e antichi simboli della tradizione asiatica si legano ai moderni outfit di questa collezione, che richiama una femminilità ispirata alla seduzione delle geishe, al loro stile e alle loro atmosfere. Le infinite sfumature dei sentimenti delle donne vengono lette con legame di continuità tra Cina e Giappone,  quindi trasmesse in un equilibrio di forme, tagli e proporzioni.

Ramage, bouquet floreali e pattern irreali, e ancora nappe, raso e cordini che abbracciano la filosofia orientale. Protagonisti indiscussi i tessuti impalpabili come i gazar e le sete, illuminati dalle paillettes e sottolineati dalle cinture orientali con tocchi di nero che sembrano voler trovare un equilibrio tra Ying e Yang.

Torna così l’idea di un’eleganza senza limiti di tempo e spazio, che viene unita alle forme essenziali della nostra contemporaneità.

 “Tutto a un tratto non era più sicura di non averlo amato, solo che quell’amore non l’aveva visto perché si era perso nella storia come acqua nella sabbia e lei lo ritrovava soltanto ora, nell’istante della musica sul mare.” 

L’AMANTE – Marguerite Duras

 

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: