Alzi la mano chi di voi non ha mai pensato, di fronte all’ennesimo collant smagliato/bucato/striato, magari comprato il giorno prima, che sarebbe stato tanto meglio poter indossare quei cari, vecchi, comodi e caldi calzini, quelli che di solito si indossavano quand’eravamo più ragazzine, con i jeans, ma anche con le gonne, sotto a stivali e scarponcini. Magari in versione rivisitata, meno pesanti, più colorati, più trendy…

Ebbene, care nemiche del collant, è arrivato il vostro/nostro momento!

Sì perché alle ultime sfilate invernali, gli stilisti hanno bandito le calze trasparenti (resistono solo quelle ricamate – io ne ho una collezione!!!) e hanno infilato i calzini in ogni tipo di scarpa, incluse dècolletè e sandali tacco 15, abbinandoli ad ogni tipo di gonna, dalla mini alla pencil skirt (la gonna a matita anni ’40). E’ ammesso di tutto, dai gambaletti ai calzettoni, passando per i calzini a tinta unita o coloratissimi, magari portati arrotolati con finta nonchalance.

Tra gli altri li abbiamo visti da Anna Sui

Immagine

Immagine

Da DSquared2

Immagine

Immagine

Da Marras

Immagine

Immagine

A consacrare il grande ritorno dei calzini ci ha pensato anche la nuova campagna  di Happy Socks, affidata nientemeno che a David LaChapelle, il fotografo visionario scoperto da Andy Warhol negli anni ’80. Leggenda vuole che il direttore creativo del brand svedese, tale Viktor Tell, gli abbia lasciato carta bianca, dicendogli semplicemente “Fà quel che vuoi con i nostri calzini, ma punta a far ridere almeno 10 milioni di persone”.

E LaChapelle, forte della sua lunga esperienza di servizi di moda, campagne pubblicitarie e ritratti di personaggi famosi, tutti un po’ trasgressivi e provocatori, ha colto la palla la balzo. Ne è nata così una campagna con modelli-ballerini simpatici e divertiti che posano con malizia e ironia, completamente nudi ad eccezione dei coloratissimi calzini, belli e felici tra piroette e pose da crazy dancer.

Immagine

Immagine

L’unico dubbio che rimane è: di questo passo verrà sdoganato anche il tanto temuto (dalle donne) calzino corto per i maschietti? 🙂

 


Rispondi