to top

Chanel: una mostra a l’Aia celebra la regina della moda


Coco Chanel è indubbiamente la donna più famosa nella storia della moda e nell’immaginario collettivo assume le sembianze di un genio unico che ha saputo creare il suo stile personale isolandosi dal lavoro degli altri. E’ stata un’iconoclasta della moda, ma anziché vestirsi nella maniera ultrafemminile preferita dalla maggior parte delle cortigiane francesi dell’epoca (parliamo dei primi anni 20 del ‘900), creò il proprio stile personale, ispirandosi all’abbigliamento maschile: fu così che nacque il celebre look alla garconne. Sembra che Coco stessa confidò a Salvador Dalì di essersi sempre vestita come “il maschio forte e indipendente che aveva sognato di essere”. Fu una rivoluzionaria e anche se non fu lei a operare alcune delle più importanti innovazioni nel campo della moda di quegli anni (le gonne corte, i pantaloni anche per le donne e l’abolizione del busto), ebbe il pregio di sintetizzare, pubblicizzare e rappresentare al meglio i look che altri prima di lei avevano creato. Coco era la donna alla quale le altre donne volevano assomigliare: forte, libera moderna e anticonformista.

Chanel in un’immagine d’epoca:

Immagine

Marilyn Monroe, celebre fan dello Chanel N°5 e un’immagine del negozio Chanel nella metà degli anni ‘40:

Immagine

E il Gemeentemuseum de L’Aia, fino al 2 Febbraio 2014, la ricorda e la celebra con una mostra intitolata “Chanel, la leggenda” che vede esposti, tra le molteplici creazioni della celebre stilista francese, disegni originali degli anni ’20 e ’30, cappotti anni ’60, accessori e abiti ideati appositamente per personalità quali Marlene Dietrich, Romy Schneider, la Regina Paola del Belgio. Accanto ai disegni originali, la mostra ospita anche copie ispirate all’opera di Chanel realizzate, ad esempio, dall’atelier de L’Aia C.H. Kühne & ZN, oltre ad una panoramica di “Little Black Dresses” di C&A Brenninkmeyer, Max Heymans e Yves Saint Laurent.

Alcune immagini della mostra a l’Aia:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ovviamente non mancano un flacone originale dell’intramontabile Chanel N°5 e le testimonianze del lavoro di Karl Lagerfeld che, dai primi Anni Ottanta, è alla guida di una maison che ha contribuito a rinnovare profondamente.

Il flacone originale di Chanel N°5:

Immagine

Karl Lagerfeld, attuale direttore creativo della Maison:

Immagine

Vi è anche una sezione speciale dedicata alla collezione “Costume Jewellery”, scintillante e variopinta, vero esempio dell’eleganza firmata Chanel. Un’eleganza che, unita al tocco inconfondibile, ha reso il suo stile uno dei più ammirati e imitati di tutti i tempi.

Uno dei gioielli in mostra:

Immagine

La stessa Coco ne era lusingata e non mancava di vantarsene, come dimostra l’ormai celebre commento sul “tubino nero” di Yves Saint Laurent: “Saint Laurent ha un gusto eccellente. Quanto più mi copia, tanto più dimostra di avere classe.”

Touchè, mademoiselle!


Rispondi

BlondyWitch by Claudia Giordano - Moda e Tips di Fashion Marketing | © Copyright 2017 |
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: